Pestaggio clochard a Genova: il dolo alternativo costituisce manifestazione del dolo diretto

Cassazione Penale, Sentenza 53400/2017, la violenza realizzata "alla cieca" integra l’elemento soggettivo da qualificare come dolo diretto, nella sua manifestazione nota come dolo alternativo, che si ha quando, come nel caso in esame, il soggetto attivo prevede e vuole, con scelta sostanzialmente equipollente, l'uno o l'altro degli eventi alternativi causalmente collegabili al suo comportamento cosciente e volontario e cioè, nella specie, la morte ovvero il grave ferimento della vittima; e la giurisprudenza di questa Corte è concorde nel ritenere che il dolo diretto, nella sua qualificazione di dolo alternativo, è compatibile con l'omicidio tentato.

Download
Cassazione penale 53400_2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 39.9 KB

Scrivi commento

Commenti: 0