Responsabilità del datore di lavoro per il ritardo nella chiamata dei soccorsi

Il datore di lavoro che concorre a determinare il danno ingiusto, per aver ritardato i soccorsi al dipendente colto da infarto, è tenuto in solido con eventuali coautori al risarcimento integrale del danno .

 

 

 

 

 

Download
Sentenza
Cassazione civile sez. lav. n. 26751_201
Documento Adobe Acrobat 61.7 KB

Scrivi commento

Commenti: 0