Cassazione Civile, Sezione I, Sent.10933/2016 - Accertamento paternità e valutazione del rifiuto di sottoporsi ad indagini ematologiche

Nel giudizio promosso per l'accertamento della paternità naturale, il rifiuto di sottoporsi ad indagini ematologiche - nella specie opposto da tutti gli eredi legittimi del preteso padre - costituisce un comportamento valutabile da parte del giudice, ex art. 116, secondo comma, cod. proc. civ., di cosi elevato valore indiziario da poter da solo consentire la dimostrazione della fondatezza della domanda.

 

LEGGI SENTENZA

Scrivi commento

Commenti: 0