Cassazione civile, Sez. I, 17 maggio 2016,  n. 10083 - Onere della prova dell'adempimento dell'obbligo di cooperare con il debitore

Qualora il creditore si sia contrattualmente impegnato a prestare la propria cooperazione al debitore, affinchè questi esegua la sua obbligazione nei tempi e nei modi pattuiti, sul debitore grava soltanto l'onere di provare la sussistenza del patto contenente il dovere di cooperazione, nonchè il nesso di causalità tra tale dovere e il proprio inadempimento, spettando invece al creditore dimostrare di avere prestato la cooperazione pattiziamente promessa e condizionante il puntuale adempimento della controparte.

VEDI SENTENZA 

Scrivi commento

Commenti: 0