Cassazione penale, Sez. III, 21 marzo 2016 n. 11675 - Cessione di materiale pedopornografico - necessità dello sfruttamento del minore

Chi trasmette ad altri immagini riprese mediante autoscatto direttamente da un minorenne, senza intervento di soggetti esterni e le cede volontariamente a terzi non commette il delitto di cessione di materiale pedopornografico (art. 600-ter c.p.). La norma incriminatrice non si riferisce a qualunque materiale pornografico minorile ma solo al materiale formato da terzi usando del minore: l'uso del minore da parte di un terzo è elemento costitutivo del reato  e una diversa interpretazione integrerebbe un'interpretazione analogica in malam partem.

Scrivi commento

Commenti: 0